Domenica 24 marzo, un numero significativo di persone in tutto il mondo si riunirà per commemorare la morte di Gesù Cristo. Per i Testimoni di Geova, questo giorno riveste un’importanza fondamentale, poiché offre l’opportunità di riflettere sul sacrificio di Gesù e sul suo significato per l’umanità.

L’evento assume una portata globale, coinvolgendo milioni di partecipanti provenienti da diverse parti del mondo. Nonostante il numero di Testimoni di Geova stimati sia di circa 8,6 milioni, l’anno scorso la Commemorazione ha visto la partecipazione di oltre 20 milioni di persone. “Invitiamo calorosamente tutti gli abitanti della zona a unirsi a noi in questo momento di riflessione e gratitudine”, ha dichiarato Luca Ferraris, portavoce dei Testimoni di Geova.

La Commemorazione è caratterizzata da un’atmosfera solenne, ma anche gioiosa. Durante la cerimonia, della durata di un’ora, viene tenuto un discorso che approfondisce il significato della morte di Gesù e la sua rilevanza per l’intera umanità.

In questo mese, nelle città di Agropoli, Capaccio Paestum, Castelnuovo Cilento e in tutti i comuni della provincia di Salerno, è in corso una campagna per invitare gli abitanti della zona a partecipare all’annuale Commemorazione della morte di Cristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *