Sottoscritta oggi negli Uffici della Guardia Costiera di Palinuro la convenzione tra
Istituzione Scolastica e Guardia Costiera sui “
percorsi per le competenze trasversali e per
l’orientamento
” che vedrà, a partire dal mese di marzo, i ragazzi del quinto anno
dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Leonardo Da Vinci” di Sapri affiancare il personale
militare nell’espletamento delle attività istituzionali del Corpo delle Capitanerie di porto –
Guardia Costiera.
Dai procedimenti amministrativi marittimi della proprietà navale e della gente di mare alle
attività operative in campo ambientale, demaniale e del soccorso in mare, ma ancora,
monitoraggio della filiera della pesca e compimento di visite ispettive per la sicurezza della
navigazione e portuale, queste le principali attività che vedranno impegnati i ragazzi nel
corso della formazione lontano dai banchi di scuola.
La convenzione, approvata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto –
Guardia Costiera, rientra tra le iniziative promosse dal Ministero dell’Istruzione e del Merito
e si pone l’obiettivo di agevolare le scelte professionali degli studenti delle scuole superiori
attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro e l’acquisizione di conoscenze
pratiche.
Il Tenente di Vascello Samantha LOSITO, Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo
di Palinuro e il Dirigente Scolastico Prof. Corrado Limongi, sottoscrivono questa
importante convenzione che consentirà ai giovani studenti dell’indirizzo nautico di
accrescere il bagaglio di conoscenze nell’ambito del proprio iter formativo scolastico.
Entrambi soddisfatti e contenti dei positivi riscontri ottenuti dall’attività svolta negli anni
precedenti hanno voluto ripercorrere i passi di una iniziativa che ha visto la massima
partecipazione dei ragazzi impegnatisi con dedizione, educazione e rispetto delle
Istituzioni in una esperienza scolastica, lavorativa ma soprattutto di vita fondamentale per
le loro scelte future.
Un momento importante per gli studenti, dunque, ma anche per i militari che, attraverso il
contatto diretto con la fascia più giovane della popolazione Cilentana, avranno la
possibilità di divulgare la cultura del mare per un suo uso più consapevole e sicuro,
soprattutto in vista dell’inizio della stagione balneare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *