Nella mattinata del 15 febbraio u.s., ad Agerola (NA), i Carabinieri della Stazione di Amalfi (SA), unitamente a quelli della locale Stazione hanno eseguito “un’ordinanza applicativa dela misura cautelare personale dell’obbligo di dimora nel Comune di Agerola” emessa, su richiesta di questa Procura, dal G.I.P. del Tribunale di Salerno nei confronti di un 56enne del luogo per “atti persecutorie e lesioni personali aggravate”, ni quanto a seguito della denuncia presentata dal fratello dell’indagato che tra novembre 2023 e gennaio 2024 avrebbe subito condotte vessatorie e minacciose nei suoi riguardi, finanche sfociate in un’aggressione fisica cagionante danni permanenti alla gamba.
Il provvedimento è ovviamente suscettibile di impugnazione e le accuse così formulate saranno sottoposte al vaglio del giudice nelle fasi ulteriori del procedimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *