In queste ore – come riportato dall’Ansa- il pubblico ministero Federica Maria Teresa Miraglia, che coordina l’inchiesta sulla morte del 14enne di Sarno, ha inviato un avviso di garanzia ad almeno 15 medici e sanitari che hanno seguito il giovane durante la sua permanenza negli ospedali.

Lunedì mattina verrà conferito l’incarico per l’autopsia del ragazzo che ha perso la vita nell’ospedale di Nocera Inferiore. Il sabato sera era stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Sarno, con forte mal di testa e nausea,  e domenica pomeriggio il giovane era stato ricoverato in Neurochirurgia presso l’ospedale di Nocera, ma nella notte le sue condizioni sono improvvisamente precipitate. L’autopsia chiarirà le cause della morte ed eventuali responsabilità. La procura di Nocera Inferiore, dopo la denuncia sporta ai carabinieri dai familiari (assistiti dagli avvocati Mario Balzano e Sofia Pisani), ha aperto un fascicolo per chiarire le cause della morte. Essere indagati è una tutela per i medici che potranno così nominare periti di parte durante l’esame autoptico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *