In corso l’installazione del ponteggio sospeso per l’esecuzione dei rinforzi con barre di ancoraggio “dywidag”.

Sul viadotto ‘Acquarulo’ della SS18VAR “Cilentana”, a Ceraso (SA), sono in corso le attività
finalizzate alla riapertura della tratta stradale al km 141,900 nei tempi stimati, ovvero entro la
prossima Pasqua.
Nel dettaglio, sono già state eseguite – oltre alla fase di accantieramento ed al successivo
approvvigionamento dei materiali per la realizzazione del ponteggio sospeso – una serie di
lavorazioni, anche mediante l’utilizzo di piattaforma bybridge: l’idrodemolizione dell’estradosso e
delle superfici del pulvino danneggiato per i successivi ripristini corticali, la posa in opera del
cosiddetto “passivante” sulle armature e gli approfondimenti tecnici e di laboratorio su queste
ultime, propedeutici alle attività di perforazione.
Allo stato attuale è in corso la posa in opera della malta tixotropica per il ripristino corticale del
pulvino e l’installazione del ponteggio sospeso, che per lo stato di avanzamento raggiunto già
permette l’esecuzione di alcune attività preliminari e che verrà completato entro l'inizio della
prossima settimana e che permetterà l’esecuzione dei rinforzi con barre di ancoraggio “dywidag”.
Per quanto riguarda, inoltre, l’avvallamento registratosi in corrispondenza del km 165,800, a
Roccagloriosa (SA) – originato dal malfunzionamento di alcune opere idrauliche (non realizzate
da Anas), presenti al di sotto della sede stradale, che ha reso necessario il senso unico alternato –
sono stati ultimati tutti i rilievi propedeutici al progetto esecutivo di ripristino, in corso di
redazione. Con l’ultimazione di tale progettazione, sarà possibile dettagliare i tempi delle
lavorazioni necessarie al pieno ripristino della circolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *