đź”´Sfiorata la tragedia nel piccolo centro cilentano

Poteva avere un epilogo peggiore l’aggressione avvenuta ieri nel piccolo centro di Castinatelli, frazione di Futani. Una donna, operatrice sanitaria all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, è stata colpita alla testa con un grosso bastone, mentre era di spalle, da un uomo, alla presenza di numerose persone, sul posto per dare seguito ad un provvedimento della magistratura civile del tribunale di Vallo della Lucania. Tra i primi a soccorrere la donna l’avvocato Gerardo Cammardella presente sul posto per assistere la donna. Le ha tamponato la profonda ferita facendo scattare i soccorsi.

Il legale della signora, l’avvocato Marco Colucci del Foro di Vallo della Lucania, riferisce che «la donna lo ha denunciato in più occasioni, di aver riportato nelle denunce le minacce, anche di morte, ricevute e che in passato l’uomo aveva già impugnato altri oggetti atti ad offendere e solo per un caso fortunoso non era riuscito in quello che è invece è riuscito a fare ieri».

La donna è attualmente ricoverata all’ospedale di Vallo della Lucania, ha riportato una profonda ferita alla testa ed anche se fuori pericolo e nonostante la gravità della lesione, teme ancora per la sua incolumità. Infatti, non potrà tornare nella sua abitazione a Castinatelli, perché l’uomo vive in prossimità dell’abitazione ed è libero.

«La signora ripone ampia e totale fiducia nella Magistratura. – spiega il legale, Colucci – e si augura sia sensibile a questa necessità, adottando nei confronti dell’uomo le misure di prevenzione e, se del caso, di misure cautelari quali il divieto di dimora, il divieto di avvicinamento, pur avendo la sensazione che anche queste, se dovessero essere applicate, avranno poco effetto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *