Lustra, sindaco rinuncia all'indennità e regala le uova di Pasqua agli alunni

Il sindaco di Lustra, piccolo comune del Cilento ai piedi del monte Stella, Luigi Guerra, ha compiuto un gesto di solidarietà rinunciando al proprio stipendio di marzo per acquistare uova di Pasqua da regalare ai bambini della comunità. Questo gesto è stato motivato dalla volontà di alleviare la paura e l’insicurezza che potrebbero essere causate dalle tensioni internazionali legate alla minaccia di guerra, soprattutto nei bambini.

Guerra ha sottolineato l’importanza per chi guida una comunità di pensare al bene comune e in particolare alle fasce deboli. Ha spiegato che quando l’ente non può sostenere determinate spese a causa di altre priorità, è compito del sindaco intervenire. Ha inoltre espresso gratitudine verso tutti coloro che si impegnano nel volontariato, tra cui insegnanti, forze dell’ordine, personale medico e infermieristico, sottolineando che Lustra è come una grande famiglia e nessuno dovrebbe sentirsi solo. Le uova di Pasqua sono state distribuite direttamente a scuola, regalando così un sorriso ai bambini del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *