Riccardo Milione

Riccardo Milione ha perso la vita in un tragico incidente sulla ex SS18 a Vietri sul Mare, una strada che purtroppo ha guadagnato la triste fama di essere pericolosa. Ieri, la città di Roccapiemonte si è riunita per rendere omaggio al giovane 32enne, vittima di questo incidente avvenuto il sabato precedente, il 23 marzo.

Centinaia di persone, tra amici e parenti, si sono radunate sotto la pioggia battente nella chiesa di Santa Maria del Ponte per i funerali. Il Sindaco di Roccapiemonte, Carmine Pagano, ha espresso la sua vicinanza alla famiglia Milione, ordinando che la bandiera del Palazzo Comunale fosse issata a mezz’asta in segno di lutto.

Al termine della cerimonia, il feretro è stato accompagnato da un cielo colorato dai fumogeni azzurri, fuochi d’artificio e coriandoli. Centinaia di palloncini bianchi hanno segnato il suo ultimo viaggio, mentre il rombo dei motori delle auto, una delle passioni di Riccardo, ha accompagnato il corteo funebre.

Le indagini sono ancora in corso, con un sospettato per la morte del giovane: l’autista del furgone coinvolto nell’incidente. Secondo la ricostruzione degli eventi, Milione avrebbe perso il controllo della sua moto, finendo per schiantarsi contro il retro del furgone e successivamente contro un’auto in transito.

Questo tragico incidente è solo l’ultimo di una serie di tragedie lungo quella strada, soprannominata la “strada della morte”. La richiesta di interventi urgenti per migliorare la sicurezza è tornata ad essere pressante, con il comune di Vietri Sul Mare e la Provincia che avevano già presentato una richiesta in tal senso due anni fa. Il Sindaco di Vietri, Giovanni De Simone, ha promesso azioni concrete per evitare ulteriori tragedie su quella strada pericolosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *