Il messaggio chiave della Trasfigurazione è quello di “non staccare mai gli occhi dalla luce di
Gesù” ha ricordato Francesco nell’Angelus domenicale.
Gesù trasfigurandosi dinanzi a tre dei suoi discepoli, mostra loro, in tutta la sua luce e in tutta la sua
gloria, ciò che fino a quel momento avevano assistito come “scintille”. Gesù è la luce e “i discepoli
non dovranno mai più staccare gli occhi, specialmente nei momenti di prova, come quelli ormai
vicini della Passione”.
Richiamando l’immagine dei contadini di un tempo, i quali “arando i campi, focalizzavano lo
sguardo su un punto preciso davanti a sé e, tenendo gli occhi fissi sulla meta, tracciavano solchi
diritti”, il Papa esorta anche noi a non staccare mai il nostro sguardo da Gesù.
Essere “cercatori di luce” dunque, diviene per noi, discepoli di Gesù, un buon proposito per la
Quaresima.

Di Mario Bamonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *