Mercato San Severino – I militari dei Nucleo Carabinieri Forestale di Mercato San Severino hanno dato esecuzione al provvedimento di sequestro di un complesso industriale, sito in Mercato San Severino, esteso su di un’area di circa 3.000 mg, destinato alla sosta e macellazione di capi di bestiame suini e bovini.


I primi accertamenti condotti dai militari, nell’ambito dell’attività di controllo denominata “Rinascita Sarno” volta al contrasto delle pratiche di gestione illecita dei rifiuti e degli illeciti sversamenti nei corsi d’acqua, avevano fatto emergere violazioni consistenti nel mancato rispetto delle prescrizioni tecniche contenute nel titolo autorizzativo. Ulteriori indagini dirette da questa Procura, hanno poi fatto emergere violazioni relative alla gestione dei reflui industriali e più precisamente l’assenza di autorizzazione allo scarico dei predetti reflui, ni violazione quindi del Testo unico Ambiente (D. Lgs. 152/2006).
Alla luce delle evidenze emerse, quindi, il GIP presso il Tribunale di Nocera Inferiore ni accoglimento della richiesta di questa Procura, ha disposto che i militari ponessero sotto sequestro l’intero opificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *