đź”´ Il Cilento protagonista a Parigi.

Grande apprezzamento ha riscosso il piano di Gestione integrata presentato dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni oggi presso il quartier generale dell’Unesco, nel cuore della capitale francese a due passi dalla Tour Eiffel. La delegazione del Parco, composta dal presidente Giuseppe Coccorullo, dal direttore Romano Gregorio e dal responsabile dell’Ufficio riconoscimenti Unesco Aniello Aloia, è volata a Parigi nella sede dell’organismo Onu per Scienza, Educazione e Cultura, per presentare la “proposta di piano di gestione integrata dei quattro riconoscimenti Unesco attribuiti al territorio cilentano (Riserva di Biosfera, Patrimonio Mondiale, Dieta Mediterranea, Geoparco), di cui il Parco è l’unico soggetto referente. L’Unesco, si legge in una nota, “ha manifestato grande apprezzamento e condivisione per il lavoro svolto e la direzione intrapresa e ha rivolto l’invito al Parco del Cilento a presentare questa ‘Buona Pratica’, in Marocco, il prossimo luglio, in occasione dell’incontro mondiale delle Riserve di Biosfera. “Questo importante incontro – si prosegue nel comunicato – non sarebbe stato possibile senza la preziosa e importante opera dell’ambasciatore Liborio Stellino e di tutto il suo staff, a cui va un grande ringraziamento da parte del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni”. L’incontro si è concluso con l’invito ad un meeting nel territorio cilentano. “Naturalmente – si conclude nella nota – questo rappresenta l’inizio di un percorso che dovrĂ  continuare con la costante partecipazione e condivisione da parte dei ministeri italiani interessati, quali il Mic, il Mase e il Mipaf da cui si raccoglieranno importanti indicazioni e suggerimenti per il miglioramento della strategia intrapresa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *