Oltre 1.300 capi di abbigliamento, per lo più destinati ai bambini, sono stati devoluti alla Caritas Diocesana salernitana dalla Guardia di Finanza di Salerno.

 

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, una volta rilevata l’effettiva esigenza ed il sicuro utilizzo ai fini umanitari della merce che era stata sequestrata, ha disposto la donazione degli articoli contraffatti, altrimenti destinati alla distruzione, ai cittadini più bisognosi della comunità. La consegna degli abiti è avvenuta presso gli uffici dell’Agenzia delle Dogane e ha visto la partecipazione dei rappresentanti della Caritas, che quotidianamente si adoperano per i meno fortunati, nonché dei militari e i funzionari doganali che hanno effettuato il sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *