Di Mario Bamonte

In occasione della festa del Battesimo di Gesù, papa Francesco, ha voluto concentrare il suo messaggio all’Angelus in una riflessione sul Battesimo.
Partendo dall’episodio del Battesimo di Gesù, narrato nel Vangelo del giorno, e dei prodigiosi segni che accompagnarono l’evento, il papa ci ricorda che l’affermazione di Dio “Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento” se da un lato ci parla della figliolanza divina di Gesù, al tempo stesso ci ricorda l’essere anche noi figli di Dio, in quanto battezzati, poiché “il Battesimo è Dio che viene in noi, purifica, guarisce il nostro cuore, ci fa suoi figli per sempre, suo popolo, sua famiglia, eredi del Paradiso”.
Considerata l’importanza, per ogni cristiano, del Battesimo, Francesco invita a ricordare il giorno in cui siamo divenuti figli amati del Padre, ricordare il giorno del Battesimo “perché è un nuovo compleanno, perché con il tuo Battesimo sei nato alla vita della grazia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *