Il 63enne è morto per salvare il suo cane. Per la tragica morte la comunità di Roccadaspide ha deciso di annullare tutti gli eventi natalizi in programma

Nella piccola cittadina di Roccadaspide, un’ombra di lutto ha oscurato gli eventi natalizi in seguito alla tragica perdita di Mario Coviello, un uomo di 63 anni noto e amato nella comunità. Ieri, mentre cercava disperatamente di salvare il suo cane caduto in un pozzo, ha sacrificato la propria vita in un gesto eroico.

Mario, con coraggio e determinazione, si è calato in un pozzo profondo di circa 8 metri, cercando di raggiungere il suo fedele amico a quattro zampe. Utilizzando reti precedentemente impiegate per la raccolta delle olive, ha cercato di stabilizzare la sua discesa. Tuttavia, nel tragico corso degli eventi, qualcosa è andato storto durante la risalita, portando Mario a precipitare in un’acqua fredda alta circa 3 metri. In quella drammatica circostanza, sia lui che il suo cane hanno perso la vita.

Mario Coviello era una figura rispettata e affettuosa nella comunitĂ  locale, lasciando un vuoto tangibile tra coloro che lo conoscevano. Lascia la moglie e una figlia, che ora devono affrontare il dolore di questa perdita improvvisa.

Le esequie funebri di Mario si terranno domani, 25 dicembre, alle ore 9:00 presso la Chiesa della Natività a Roccadaspide. La comunità si unirà per commemorare la sua vita, celebrando l’eroismo e la generosità che hanno caratterizzato il suo ultimo atto.

In questo periodo natalizio, Roccadaspide si stringe intorno alla famiglia Coviello, cercando di trovare conforto e solidarietà in un momento così difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *