🔴 A Vallo della Lucania si registra quello più grave

Nel salernitano sono quattro le persone rimaste ferite in seguito all’esplosione di botti esplosi nella notte di San Silvestro. A Vallo della Lucania si registra quello più grave con un uomo di 47anni che ha riportato traumi facciali e problemi agli occhi ed è attualmente ricoverato nel locale nosocomio con una prognosi di 25 giorni. All’Ospedale “Ruggi” di Salerno è arrivato nella notte un uomo di circa 60 anni di Pellezzano che è rimasto ferito alla falange della mano dopo l’esplosione un petardo. All’Umberto I di Nocera Inferiore sono state, infine, medicate una mamma e sua figlia di 4 anni: entrambe hanno riportato lievi ustioni ad una palpebra e alla mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *