I carabinieri della Stazione di Agropoli, diretti dal lgt. Carmine Perillo, hanno dato esecuzione ad una ordinanza cautelare di collocamento in comunitĂ , emessa dal gip del Tribunale per i minorenni di Salerno,nei confronti di un 16enne residente ad Agropoli.

Il minore risulta gravemente indiziato di aver commesso una violenta rapina ai danni di un giovane turista a cui avrebbe sottratto una collana d’oro. Le indagini, condotte sotto la direzione della Compagnia di Agropoli, coordinata dal cap. Fabiola Garello, consentivano di acquisire i detti indizi attraverso il recupero dei filmati registrati dai sistemi di videosorveglianza che presidiano il territorio della cittadina cilentana: ancora una volta, tali strumenti sono stati determinanti ai fini investigativi.

Attraverso la visione degli stessi, gli operanti avevano modo di ricostruire la dinamica dei fatti così come descritti in denuncia dalla persona offesa, che aveva raccontato in modo dettagliato le varie fasi della rapina subita che vedeva coinvolti, con ruoli diversi, diversi giovani, alcuni dei quali ancora in corso di identificazione. Inoltre, da una attenta analisi dei filmati, i militari dell’Arma avevano modo di individuare il 16enne attualmente collocato in comunitĂ , peraltro giĂ  gravato da precedenti specifici. La persona offesa, ancora provata dalla violenza dell’aggressione subita durante la quale aveva riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni, forniva definitivo riscontro agli esiti indiziari raccolti dagli operanti. La richiesta cautelare avanzata dalla Procura per i Minorenni di Salerno veniva pertanto accolta dal gip che disponeva il collocamento in comunitĂ  del minore in attesa di procedere nei prossimi giorni all’interrogatorio dell’indagato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *