🚩🚩🚩 Cronaca di una mattina al pronto soccorso del San Luca. “Su questa struttura sanitaria se ne sentono di tutti i colori, i commenti negativi si sprecano.
Invece, io trovo cortesia e professionalità a piene mani”


Si è sentito male al comune dove lavora, Orria, Massimo Sica ha bisogno del cardiologo urgente, così si ritrova al Pronto Soccorso del S.Luca, mentre gli prestano le prime cure, decide di fare un reportage, esce fuori che..

 

Vallo della Lucania (SA)- Mi mancava l’esperienza, l’ho fatta.
Mi sento male in ufficio. Paola, la dottoressa della farmacia De Luca, dopo la misurazione, rileva un picco di pressione ed i battiti accelerati.

Una vera novità per me.
Casimiro, Giovanni e Giuseppe optano per una visita all’Ospedale.

Sotto un nubifragio, mi accompagna il buon Peppo.
Giunto al pronto soccorso dell’Ospedale San Luca di Vallo della Lucania, mi sottopongono alle cure del caso.
Io penso: che fine ingloriosa, volevo fare tante altre cose. Questo è l’epilogo?

Su questa struttura sanitaria se ne sentono di tutti i colori, i commenti negativi si sprecano.
Invece, io trovo cortesia e professionalità a piene mani.

Il dott. Cimino coordina, con competenza, garbo e lucidità, tutte le emergenze, gli infermieri sono gentili, lo stesso dicasi per il restante personale sanitario.

Chiamo più volte, Gianluca, uno degli infermieri di turno, si mostra sempre attento e fattivo. Mai sgarbato, nonostante i tanti casi a cui badare.
Stesso atteggiamento mostrano Maria Rosaria e Francesco.
Non vengo relegato ed abbandonato in un angolo. Mi stanno vicino. Mi rassicurano.
Il dottore viene in continuazione, mi spiega, mi tranquillizza.

I resoconti denigratori sul personale del Nosocomio, mi appaiono luoghi comuni e pregiudizi gratuiti.

Eguale trattamento professionale ed umano mi riservano anche in Cardiologia.
La dottoressa, addirittura, mi riconosce e dice che verrà a vederci a Teatro.
Io penso: mi salvi e le garantiremo due ore di risate.
L’ironia non mi abbandona mai.
Infine, mi prelevano, l’onnipresente cognato Antonio e mia sorella Anna, le coccole continuano.
Mi telefonano mio fratello Paolino e tanti altri.

Grazie a tutti.

Massimo Sica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *