đź”´Record nel Cilento, settantamila vaccini su novantamila abitanti

Al Dea San Luca di Vallo ed Agropoli quasi 50 mila somministrazioni

Dall’inizio della campagna vaccinale ad oggi sono state eseguite 47.600 somministrazioni. Sul territorio cilentano di riferimento al distretto sanitario 70, con il lavoro degli operatori sanitari del San Luca il numero di vaccinazioni arriva a 70mila. Un dato significativo su una popolazioni di poco superiore ai 90 mila abitanti. Nei prossimi giorni all’ospedale di Vallo, diretto dal dottore Adriano De Vita, grazie alle scorte di vaccino che arriveranno oggi sono in programma altre sei mila somministrazioni per le seconde dosi quindi si supereranno le 50 mila vaccinazioni. Ci sono stati giorni, nelle scorse settimane che al punto vaccinale del San Luca con l’ospedale di Agropoli, sono state sfiorate le 1200 vaccinazioni giornaliere. Andando a spulciare nei dati, nelle fasce di etĂ  tra i 12 e i 19 anni sono stati vaccinati 488 utenti, di cui 222 maschi e 266 donne. Il numero sale a 2.109 nella fascia di etĂ  tra i 20 e i 29 anni di cui 998 maschi e 1.111 femmine. Tra i 30 e i 39 anni vaccinate 2.603 persone, tra i 40 e i 49 anni eseguite 4.660 somministrazioni, tra i 50 e i 55 anni vaccinate 2.116 maschi e 2.636 donne per un totale di 4752 vaccini. Il numero aumenta di vaccini arriva a 7.218 nella fascia tra i 60 e i 69 anni con 3.716 maschi e 3.502 femminile giĂ  vaccinati con prima e seconda dose. Sono stati vaccinati 5977 ultra 80enni e 1102 ultra novantenni. Al San Luca sono arrivati per la vaccinazione anche i nonnini ultra centenari. Un bel lavoro che proseguirĂ  nei prossimi giorni con l’obiettivo di immunizzare quanto prima la comunitĂ  cilentana. “Un lavoro dì equipe notevole – tiene a precisare il coordinare della campagna vaccinale Antonio Tomei – che sta coinvolgendo diverse figure tra medici, infermieri, amministrativi e volontari che lavorano tutti i giorni in stretta collaborazione” Sono oltre sei mesi che gli operatori sanitari del San Luca sono impegnati, quotidianamente nella inoculazione dei vaccini. Sin dall’inizio hanno dimostrato competenza e professionali. “Il nostro lavoro – aggiunge Tomei – insieme a quello svolto da tutti i colleghi dei vari punti vaccinali del Distretto Sanitario 70, ci fa sperare nel raggiungimento dell’obiettivo di immunizzare la comunitĂ  Cilentana in tempi rapidi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.