đź”´Condotta Faraone, il Tar dĂ  ragione a Consac: possono riprendere i lavori

 Il Tar della Campania, sezione di Salerno, con la sentenza n. 1219 del 14 maggio scorso, ha respinto il ricorso avanzato dalla Lpg Costruzioni Srl contro Consac Gestioni Idriche Spa, confermando così la correttezza e la legittimità dell’azione della stessa Consac e, di fatto, permettendo la ripresa degli “interventi di ristrutturazione e potenziamento del sistema di adduzione idrica nell’area Cilento. Sostituzione condotta Faraone e potenziamento adduzione area Montestella – Stralcio”. Nel provvedimento, spiega il presidente di Consac, Gennaro Maione, “il Tar condivide le nostre eccezioni; dunque, può ripartire un’opera di straordinaria importanza per l’intero Cilento”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.