🔴TRAVOLTE CON L’AUTO DAL FIUME CALORE, TRASCORRONO LA NOTTE SUL TETTUCCIO DELLA VETTURA

Due giovani ragazze originarie di Eboli sono state costrette a trascorrere la notte sul tettuccio

 

Due giovani ragazze originarie di Eboli sono state costrette a trascorrere la notte sul tettuccio della loro auto dopo essere rimaste prigioniere della furia delle acque in piena del fiume Calore. Le due ragazze, nel transitare un ponte che da Persano conduce a Matinella di Albanella sono rimaste intrappolate in auto dal notevole flusso d’acqua del fiume. Le due giovani hanno avuto la freddezza di salire sul tettuccio della vettura e contattare i soccorsi. Giunti sul posto sia i carabinieri delle stazioni di Borgo Carilia e Altavilla Silentina che gli uomini della protezione Civile hanno provato, ma con scarsi risultati a raggiungere l’auto. Solo all’arrivo di un noto agricoltore del posto, Carmine Picilli, che grazie all’utilizzo di un trattore, si è riusciti a raggiungere l’auto e a trarre in salvo le malcapitate.
Quanto accaduto ha riportato la memoria della tragedia avvenuta lo scorso mese di ottobre, quando la furia del torrente Malnome in piena travolse e uccise in località Bosco la 26enne Desireé Quagliarella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.