đź”´ Attivato impianto fotovoltaico di Vallo: risparmio annuo di almeno 40 mila euro

🔴L’opera, programmata in sinergia tra Comune di Vallo della Lucania e Consac, è stata finanziatacon 175 mila euro

Vallo della Lucania, 20 gennaio 2020. I lavori, voluti dal Comune di Vallo della Lucania e finanziati con fondi propri della Consac per un importo di 175.000 euro, sono terminati a fine novembre. L’impianto fotovoltaico, opera programmata in sinergia con il comune di Vallo della Lucania – che ha dato la disponibilità dell’area (in località Pattano) – occupa, tenuto conto anche degli ingombri funzionali, circa 2500 mq e si trova nelle immediate adiacenze del complesso di depurazione di Vallo della Lucania, gestito da Consac. “Oggi l’Enel ha provveduto a collegare la struttura alla rete elettrica – spiegano il sindaco Antonio Aloia ed il presidente di Consac Gennaro Maione – e l’impianto stesso è stato attivato”.

Il risparmio annuo conseguito “tra l’energia necessaria per la struttura di depurazione gestita da Consac e l’energia venduta a Enel continuano Aloia e Maione sarà pari a circa 40.000 euro”.

Nel dettaglio, “l’80% dell’energia prodotta sarà utilizzata in modalità scambio sul posto,vale a dire per energizzare l’impianto di depurazione esistente; il restante 20%, prodotto nelle ore in cui l’assorbimento energetico dell’impianto di depurazione è inferiore all’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, sarà appunto venduto all’Enel”.

Una quota parte dell’importo corrispondente all’energia elettrica autoprodotta verrà utilizzata da Consac per la costruzione di ulteriori due piccoli impianti fotovoltaici, di potenza complessiva pari a 40Kw, da destinare a servizio di altrettanti edifici pubblici di proprietà comunale: in tal modo anche il Comune di Vallo della Lucania potrà beneficiare di un risparmio sulle bollette energetiche pari a circa  10.000 euro l’anno.

La struttura, con potenza di 200 Kw, “rappresenta un intervento fortemente rispettoso dell’ambiente, aspetto di grande rilievo tanto più visto che siamo nell’area di un Parco Nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.