🔴 Castellabate, capodoglio senza vita ritrovato all’ingresso del porto

Un esemplare di capodoglio privo di vita è stato ritrovato nella serata di Natale nelle acque del porto di San Marco di Castellabate. L’esemplare, di circa 10 metri, è già in stato di decomposizione. È probabile che l’animale, già morto da giorni, sia stato trascinato nel porto dalle correnti. La carcassa si è adagiata proprio sotto la banchina del molo di sopraflutto, all’imboccatura del porto. A ritrovarlo alcune persone del posto che hanno allertato la locale guardia costiera, diretta dal maresciallo Sandro Rizzo, e coordinata  dall’ufficio circondariale di Agropoli guidato dal tenente di vascello Valerio Di Valerio. Toccherà poi agli esperti poi verificare le cause del decesso. Non è la prima volta che questi  esemplari vengono avvistati nelle acque del Cilento, così come accaduto anche durante l’estate scorsa. Stavolta, purtroppo, il capodoglio era senza vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.