🔴L’avv. Franco Chirico da 55 anni alla guida del Consorzio Irriguo

đź”´Rieletto con 255 voti

Con 255 voti su 307 votanti, l’avvocato Franco Chirico è stato riconfermato presidente del Consorzio irriguo di miglioramento fondiario. Le elezioni, che si sono svolte presso la sede di Vallo della Lucania , hanno decretato la vittoria dello storico presidente da 55 anni alla guida del Consorzio. L’elezione di di domenica lo hanno riconfermato per i prossimi cinque anni. Un record per l’avvocato Chirico, probabilmente unico in tutta Italia. Il consorzio irriguo nato per rispondere alle esigenze di irrigazione dei terreni agricoli, sotto la guida e l’intuito del presidente Chirico ha dato una imponente risposta anche all’emergenza idric di acqua potabile. Nel corso degli anni ha realizzato altri importanti progetti tra cui il complesso della Diga Alento diventando una delle realtà più importanti del Cilento.Nella relazione degli ultimi chi ultimi cinque anni l’avvocato Chirico ha ripercorso il lavoro svolto attraverso il Consorzio Irriguo di Vallo della Lucania e il consorzio di Bonifica Velia. Oltre ad aver dotato il territorio di un imponente patrimonio infrastrutturale, sei dighe, quattro impianti di distribuzione irrigui su 7 mila ettari; la sicurezza idraulica della piana dell’Alento, la rete scolante e quella interpoderale, 7 centrali idroelettriche, l’Oasi ambientale Fiume Alento, ha realizzato e avviato una pluralità di soggetti no profit, innovativi ed inconsueti, che hanno valorizzato le risorse locali: l’acqua piovana, l’agricoltura, i beni ambientali, storici ed umani del Cilento centrale. In decenni di attività il Cilento è stato dotato anche di un patrimonio immateriale importante, che comprende società controllate operative, come Idrocilento e la Fondazione Alario, e che nel suo insieme costituisce una struttura tecnica di qualità a servizio del territorio e delle istituzioni locali che è in grado di elaborare programmi e progetti e di raggiungere risultati concreti. Nel neo Consiglio, il più votato è stato Francesco Maria Torrusio (139 voti), a seguire poi Manuela D’Agosto (126), Roberto De Vita (85), Vincenzo Di Sevo (85), Angelo Guzzo (80), Ilio Nicoletti (79).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *