🔴Oggi ricorre la festa dei nonni! Auguri ai nonnini cilentani

Di Letizia Baeumlin

La festa dei nonni è stata istituita negli Stati Uniti nel 1978. Promotrice ne fu una casalinga della Virginia madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti.

In Italia è più giovane come festa, istituita solo nel 2005 dal Parlamento con ricorrenza il 2 ottobre per darle un carattere anche religioso, cade dunque nella giornata in cui la chiesa celebra gli Angeli.

Ogni anno in questa data il Presidente della Repubblica assegna un premio a 10 nonni in base ad una graduatoria compilata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

I nonni sono da sempre una delle figure più importanti nella vita dei bambini, i nonni riempiono il bagaglio culturale di ogni nipote per la loro saggezza, per il vissuto talvolta travagliato, per la loro forza che sono in grado di trasmettere anche se poi quando scende il buio le lacrime gli solcano il viso per la stanchezza e la gioia della giornata vissuta ancora con i propri cari.

I nonni dovrebbero essere eterni perché danno sicurezza, sanno amare senza chiedere nulla in cambio un amore sano di cui solo loro sono capaci. Trasmettono positività e voglia di vivere ad adulti e bambini. Loro hanno un rimedio a tutto e sempre quelli giusti, hanno la parola giusta per ogni occasione sempre pacati e dolci.

I nonni sono il “miele” dei bambini quando ricorrono a loro perché i genitori li hanno sgridati per qualche marachella e si “rifugiano” tra le loro braccia. Le storie magiche raccontate davanti al camino nelle fredde giornate d’inverno scaldano il cuore. Insomma i nonni dovrebbero essere eterni perché in loro si ripone tutto ciò che di bello la vita può darci.

“I nonni tenino l’argiendo ‘nde capiddi e l’oro ‘ndo core”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *