Svizzera, voto per abolire la libera circolazione: tremano anche gli emigrati cilentani

La Svizzera alle urne oggi per votare l’iniziativa popolare “Per un’immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)” lanciata dal Partito popolare svizzero (SVP/UDC) che chiede la fine della libera circolazione delle persone con l’Unione Europea. Un voto che preoccupa gli 80mila emigrati campani che attualmente vivono in Svizzera, su un totale di oltre 620mila italiani nel Paese elvetico secondo i dati Aire del 2019. Per i promotori del Sì, l’attuale regime di libera circolazione toglierebbe posti di lavoro agli svizzeri, comprimendo i salari, facendo aumentare gli affitti e affollando i trasporti pubblici. Per i sostenitori del No, riuniti nel Comitato Unitario per la Libera Circolazione, la fine degli accordi bilaterali metterà in ginocchio l’economia Svizzera, portando al fallimento centinaia di imprese, soprattutto piccole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.