🔴Spaccio: pusher saprese arrestato dopo 12 ore di appostamento.

Nella giornata di ieri, nel corso di un servizio di Polizia, finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, gli uomini del Nucleo Operativo di Sapri, hanno rinvenuto uno zaino nascosto a Sapri in località Pali. Lo zaino era ben occultato nella vegetazione vicino al canale di scolo delle acque, al suo interno vi erano quattro grossi involucri che a un primo sguardo e all’olfatto si riteneva essere marijuana. Effettuato il ritrovamento, i militari decidono di effettuare un servizio di osservazione nascosti nella boscaglia.

Dopo 12 ore di osservazione, col favore del buio, finalmente si fa avanti un ragazzo, M. V. 19enne del posto, già con alle spalle diversi precedenti specifici, che viene bloccato non appena prende in mano lo zaino. Con un movimento di scatto, il pusher ha cercato di disfarsi dello zaino lanciandolo il più lontano possibile, ma invano.

La droga e il ragazzo sono stati portati in caserma. Nello zaino c’erano quasi 400gr di stupefacente del tipo marijuana.

L’accusa nei suoi confronti è detenzione finalizzata alla spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, al termine degli accertamenti del caso, è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *