🔴Rifiuti tossici a Vallo Scalo per ordine dell’Asl, Castiello: siamo alla follia

Le numerose morti sulla coscienza del Direttore Generale dell’epoca e del Responsabile Coordinatore del Dipartimento di Prevenzione che firmò il provvedimento.

L’ordine di sotterrare i rifiuti (fanghi industriali e – si teme – rifiuti ospedalieri radioattivi) venne adottato, niente di meno che, dall’ASL Salerno 3 nel 1995.

Secondo le indagini degli organi di Polizia Giudiziaria l ‘ASL dispose nei confronti del Comune di “provvedere a far ricoprire con terreno di riporto, da compattare opportunamente, le lettiere e la vasca di raccolta dei rifiuti organici”. È paradossale che l’ ASL, che ha il dovere di tutelare la salute pubblica, abbia operato in modo da pregiudicarla. Le numerose morti per tumore che si sono verificate nel territorio pesano come un macigno sulla coscienza del Direttore Generale dell’epoca e del Responsabile Coordinatore del Dipartimento di Prevenzione che firmò il provvedimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *