🔴Casi Covid a Vallo, Aloia: non diffondiamo false notizie, quattro le persone in isolamento

🔴Responsabilità e rispetto verso le persone  colpite dal Covid. Aloia precisa: sono solo quattro le persone a Vallo della Lucania messe in “cautelativamente” in  isolamento in attesa di fare il tampone.


“Invito tutti ad un maggiore senso di responsabilità e rispetto verso le persone che sono state colpite purtroppo dal COVId 19. Nessuno di noi è immune. Spero che si plachi questa desiderio spasmodico che alcuni hanno di diffondere falsi allarmismi. È assolutamente falsa la notizia diffusa in giornata da una testata giornalistica che riferisce di oltre cinquanta persone messe in isolamento a Vallo della Lucania dopo il caso di coronavirus accertato ieri  in città” .  La precisazione arriva dal primo
cittadino Antonio Aloia che tiene a ribadire. “Il Dipartimento di Medicina Preventiva ha subito ricostruito la rete dei contatti della persona risultata positiva. Pertanto, allo stato, sono solo quattro le persone a Vallo della Lucania che sono state messe in “cautelativamente” in  isolamento e sono in attesa di fare il tampone. Le notizie diffuse sono del tutto prive di ogni  fondamento. Tra l’altro grazie alla fattiva collaborazione dei titolari dei locali frequentati dalla persona risultata positiva, è stata fatta la sanificazione, preventivamente, e ribadisco preventivamente,  di tutti gli ambienti interni ed esterni delle attività commerciali coinvolte. La situazione in città, allo stato attuale resta sotto controllo e tranquilla. Attualmente a Vallo ci sono solo due casi positivi, che vengono gestiti a domicilio e paucisintomatici. Certamente nelle prossime settimane, nei prossimi mesi dovremmo abituarci a convivere con il virus, questo richiede da parte di tutti noi una grande senso di responsabilità e rispetto delle normative ed ordinanze che di volta in volta saranno emanate, certamente resta determinante il distanziamento sociale e l’utilizzo delle mascherine in particolare quando si frequentano luoghi affollati”.  Le parole del primo cittadino  necessarie per informare in maniera corretta la comunità locale messa in allarme dalla diffusione di notizie non veritiere e per ripristinare un clima di serenità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *