?Ascea, fitti in nero per i vacanzieri: scattano i controlli

Fitti in nero nelle località balneari del Cilento, scattano i controlli. Nei giorni scorsi, un blitz è stato eseguito da parte della Guardia di Finanza di Casal Velino e dalla Polizia Locale di Ascea. I controlli sono stati effettuati nelle vie centrali di Marina di Ascea e in località Velia. Al termine della due giorni sono state riscontrate irregolarità su ben 21 posizioni. Le autorità fanno sapere che sono in corso i dovuti accertamenti per confermare le prime valutazioni ed eventualmente elevare le relative sanzioni, con l’instaurazione dei procedimenti volti a punire i proprietari degli appartamenti locati non in regola.

Come di consueto, per i dati raccolti, verranno compiuti degli approfondimenti per valutare le posizioni Imu dei titolari, quindi verranno consultate le banche dati del Comando di Polizia Locale e degli altri uffici comunali per controllare la presenza di eventuali autorizzazioni richieste dai rispettivi titolari per esercitare l’attività.

I controlli saranno operati anche nei prossimi giorni e toccheranno altre aree cittadine.

Nelle scorse settimane sul territorio comunale di Ascea sono stati intensificati i controlli per reprimere possibili illeciti operati sulle spiagge e nel centro cittadino, per contrastare possibili contagi da Covid-19, per garantire tranquillitĂ  ai tanti turisti, per evitare la concorrenza sleale nei confronti delle attivitĂ  commerciali che rispettano le norme e pagano le tasse in un territorio come quello asceota che nei mesi estivi vede la presenza di oltre 50.000 turisti.

“Abbiamo voluto garantire ai cittadini e agli ospiti un’estate ordinata – dice il sindaco Pietro D’Angiolillo – nel rispetto delle regole ed all’insegna della serenità e prevenire eventuali problemi inerenti all’emergenza Covid-19 e all’ordine pubblico, pertanto, abbiamo messo in campo una task force notturna in zone strategiche del paese ed abbiamo chiesto, anche quest’anno, al Questore di Salerno di intensificare la presenza delle Forze di Polizia per un adeguato controllo del territorio nel periodo estivo”.

“I controlli congiunti operati dalla task force composta dalla Finanza di Casalvelino e dai Vigili di Ascea stanno iniziando a stanare chi fitta in maniera abusiva – ribadisce il vice sindaco Stefano Sansone – un’operazione che, oltre a non essere consentita dalla legge, abbassa il livello di qualità del nostro turismo. Colgo l’occasione perciò per esortare chi offre in locazione immobili non idonei e coloro che lo fanno in maniera abusiva ad adeguarsi una volta per tutte alla normativa e a mettersi in regola, smettendo di accontentarsi di vivere alla giornata, ma scegliendo di esercitare un servizio professionale, adeguato ad un’offerta turistica moderna. Lavoriamo insieme affinché questo possa accadere. Col tempo, sono convinto, ne beneficeremo tutti, sia in termini economici che, ancora di più, sotto il profilo identitario, sociale e della sicurezza dei cittadini. Questo é il nostro obiettivo e lo perseguiremo senza quartiere, in caso contrario, con tutta la forza che ci è concessa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *