?Palinuro, Felice Merola lascia la guida dell’Associazione Albergatori

L’imprenditore turistico lancia l’allarme: il settore da tempo è sotto anestesia


Dopo tre anni Felice Merola lascia la presidenza dell’Associazione Albergatori di Palinuro. In una nota inviata al direttivo e agli associati spiega le motivazioni che lo hanno indotto ad una simile decisione. “Questa decisione – dice Merola – presa a malincuore mi auguro porti ad un risveglio di tutta la categoria, da tempo sotto anestesia, incapace di riprendere e condurre in modo imprenditoriale,  il settore turistico spesso o quasi sempre oppresso dalla mala politica. Non mi riferisco alla sola Palinuro ma al comprensorio con Pisciotta, Centola e Camerota. Il mio appello è rivolto anche ai sindaci affinchĂ© prendano consapevolezza che in primis vanno garantiti i diritti e le aspettative di chi ha scelto di vivere ed imprendere nei nostri  comuni iniziando a chiudere e sbarrare le porte agli speculatori e a coloro che investono con facilitĂ  e spregiudicatezza”.

Questa la nota inviata da Merola che ha giĂ  ricevuto numerosi messaggi di solidarietĂ  e di condivisione:

Sono tante le cose che non vanno, il paese è allo sbando in totale preda di turisti arroganti e scostumati e senza un controllo adeguato. Non ci sono più regole, io sono meno coinvolto lavorativamentte rispetto a voi, riesco con lucidità e distacco a vedere i controsensi che sono intorno a noi e in mezzo a noi. Il turismo non va, ma c’è chi dice che c’è qualità e che è l’anno del boom, tutti in overbooking e con riconoscimenti ricevuti. Qualche albergatore datato, se non altro per l’età, non perde l’occasione come ha sempre fatto a salire in cattedra e a discreditare i colleghi con sarcasmo, anche in momenti particolarmente delicati di ognuno di noi. Cari amici la giostra gira c’è chi scende e chi sale, vi auguro di non scendere mai. Per questi e altri motivi personali, a cui mi dovrò dedicare, vi informo che prossimamente convocherò il direttivo e l’assemblea dei soci e mi presenterò dimissionario consegnando un documento dove vi spiegherò meglio alcuni passaggi, per dare spazio così ad altri, che avranno la voglia e più capacità di continuare. Io ho remato sempre per un turismo migliore per tutti a Palinuro da sempre, in mezzo a noi non tutti lo hanno fatto.Ho assecondato con la mia presenza ogni convocazione dell’amministrazione comunale per rappresentare la voce dell’associazione,ma spesso inascoltato, i risultati si vedono, purtroppo. Questo paese è sotto anestesia, ci facciamo passare tutto addosso, mi piacerebbe che almeno gli albergatori una volta per tutte fossero presenti e senza peli sulla lingua dicessero quello che pensano. Il confronto è la via maestra, la verità può far anche male, ma fa crescere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *