? Covid-19, positive una consigliera comunale di San Giovanni a Piro

?Sospetti anche su un vigile urbano. Altri casi accertati a Capaccio

Un nuovo caso di coronavirus mette in apprensione il Cilento. Dopo i contagi registrati tra Capaccio Paestum e Agropoli (6) e a Roccadaspie (1) paura a San Giovanni a Piro dove una consigliera comunale è risultata positiva al tampone. La donna, per la carica istituzionale che ricopre è stata a contatto con numerose persone. Inoltre è titolare di due attività a Scario tra un ristorante.

Per questo l’attenzione rimane altissima nel paese cilentano. Ora si cercherà di ricostruire la catena dei contatti della donna. Domani partiranno degli screening a tappeto su amministratori e cittadini. Valori da ricontrollare anche per un vigili e urbano.

LEGGI ANCHE:

“Purtroppo è stato riscontrato un caso di Coronavirus nel nostro Comune.

Si tratta di una consigliera comunale risultata positiva alla prova del primo tampone. Al momento la consigliera non presenta alcun sintomo e si trova in isolamento presso il proprio domicilio. L’Asl sta effettuando la mappatura dei suoi contatti e presto verranno effettuati i tamponi anche al nucleo familiare e ai contatti più stretti. La consigliera si era volontariamente sottoposta al tampone l’altra mattina, nell’ambito di uno screening precauzionale richiesto all’Asl direttamente da me quale Sindaco per i soggetti più esposti, quali i dipendenti comunali, i volontari della protezione civile e gli amministratori. Allo stato, su circa 30 test non sono risultati altri tamponi positivi; si tratta di un unico caso isolato.
La situazione è sotto controllo, ma invito tutti alla prudenza e al rispetto del distanziamento sociale e delle regole anti-covid.
Alla consigliera la massima vicinanza dell’intera amministrazione comunale e l’augurio di una pronta guarigione”. Questo il commento del sindaco Ferdinando Palazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *