?Schianto in moto contro il muretto, muore farmacista 31enne: choc in Cilento

Tragedia ieri sera a Marina di Camerota. Federico Giuliani, farmacista di 31 anni ha perso la vita mentre era a bordo della sua moto. Una giovane vita spezzata nello schianto che si è verificato intorno alle 21. Il ragazzo era in sella alla sua Benelli Leoncino di colore nero. Stava percorrendo la strada di accesso a Marina di Camerota quando all’altezza del campeggio 41esimo Parallelo, il mezzo sarebbe uscito fuori strada schiantandosi contro contro un muretto. Il ragazzo avrebbe imparato con torace contro il muto. Le sue condizioni sono apparse subito gravi. I sanitari hanno tentato di rianimarlo poi in codice rosso è stato trasferito all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare . Troppo gravi le ferite riportate nello schianto. È deceduto subito dopo il suo arrivo all’ospedale vallese. Sul luogo del drammatico incidente oltre a due ambulanze inviate dalla centrale operativa del 118, i carabinieri della locale stazione  comandati dal maresciallo Francesco Carelli e gli uomini della capitaneria di porto. Scene strazianti all’arrivo dei familiari del ragazzo. “Federico svegliati” le grida di dolore di una parente mentre la mamma cercava di raggiungere il figlio riverso a terra. Sul posto anche il sindaco.di Camerota Mario Salvatore Scarpitta. La famiglia Giuliani è conosciuta da tutti a Camerota e nel Cilento. Federico era nipote del Notaio Giulioni, la sua famiglia è titolare di due nota struttura turistiche,  i Villaggio Blu Marin ed Happy Village. Federico lavorava nella farmacia di famiglia situata a Marina di Camerota. Una tragedia immane che ha colpito tutta la comunità locale. Un destino atroce che ha strappato per sempre Federico all’amore della sua famiglia. I carabinieri hanno eseguito i rilievi del caso per ricostruire la dinamica del sinistro. Federico era solo a bordo della sua moto. Resta da capire che cosa è accaduto. Perché ad un certo punto il mezzo è uscito fuori strada. Per consentire ai sanitari di soccorrere il ragazzo e alle forze dell’ordine di lavorare è stata chiusa al traffico la strada del Mingardo. La notizia in poco tempo si è diffusa nel centro cilentano. Federico era un ragazzo con la testa sulle spalle. Amava la vita. Aveva tanti sogni da realizzare. Il suo sorriso si è spento improvvisamente mentre era in sella alla sua inseparabile moto. Ieri sera stava rientrando da Palinuro verso Marina di Camerota. La cittadina marinara di Camerota è sotto shock per l’accaduto. A nome dell’intera comunità le parole di vicinanza alla famiglia da parte del sindaco Scarpitta “Camerota ha perso un figlio. Una tragedia immane. Un dolore profondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *