đź”´Vallo, solidarietĂ  in casa Consac: dipendenti donano un giorno di ferie

Integrazione salariale a zero ore per quattro dipendenti, arriva la solidarietĂ  dei colleghi

Un bel gesto di solidarietà tra dipendenti Consac in tempi di coronavirus. La società che gestisce il servizio idrico in diversi comuni del Cilento e Vallo di Diano durante il lockdown è stata costretta a mettere incassa integrazione diversi dipendenti, con riduzione oraria del 25%.
In considerazione della sospensione delle attività disposte dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, inoltre, per alcuni lavoratori è stato chiesto il fondo di integrazione salariale a zero ore.

Ed è a questo punto che è entrata in gioco la solidarietà dei colleghi e dei rappresentanti sindacali. “Ci siamo resi conto che queste persone percepivano un reddito minore al nostro – spiegano – così abbiamo creato un fondo solidale. Ciascun dipendente ha ceduto un giorno di ferie previo accordo con la società. Ciò ha permesso di garantire ai lavoratori a zero ore un’integrazione sulle stipendio”.

Concluso il lockdown e con la ripresa delle attività, i dipendenti coinvolti in questa gara di solidarietà hanno voluto ringraziare i colleghi per quanto fatto. “Pochissime sono le persone che aiutano gli altri senza aspettarsi niente in cambio – scrivono – Noi abbiamo avuto il privilegio di conoscerne tante, sono tutti i nostri colleghi di lavoro, dirigenti e amministratori. Grazie mille per il gesto importante a nome nostro e delle nostre famiglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *