🔴VALLO, MATURANDA CON LA FEBBRE. SCATTA IL PROTOCOLLO

🔴L’assessore Genny De Cesare “Massima sorveglianza”

Maturanda risulta con la temperatura alta, a Vallo della Lucania scatta il protocollo anti covid. È accaduto due giorno fa all’Istituto Parmenide. Una ragazza é arrivata p per sostenere l’esame di maturità. Come da prassi prima di entrare in classe e sostenere la prova orale è stata sottoposta ai controlli previsti a livello nazionale per garantire l’espletamento della maturità in sicurezza per i ragazzi, per i docenti e per i membri delle commissioni. Al controllo fatto al Parmenide  affidato all’ingresso ai Volontari della Croce Rossa Italiana la temperatura corporea della ragazza è risultata oltre la norma. Immediatamente  è scattato il protocollo previsto per l’emergenza covid. Senza esitazione i volontari sanitari e il personale scolastico ha organizzato il tutto per mettere in sicurezza gli altri presenti. L’episodio, che ha visto protagonista una studentessa cilentana, è avvenuto nella giornata di venerdì. La  maturanda aveva febbre. Le sue condizioni sono buone ed è stata sottoposta ai controlli di rito che hanno escluso problemi, ma come previsto in questi casi sospetti è stata attivata una procedura per evitare la diffusione del covid. Inevitabilmente le prove di maturità che ancora mancano per ascoltare tutti i maturandi del Parmenide hanno subito delle modificazioni . Il dirigente scolastico dell’Istituto, Franco Massanova, d’accordo con gli ispettori del Ministero dell’Istruzione, ha disposto una modifica delle modalità per sostenere gli esami. Gli ultimi 8 ragazzi chiamati alla discussione della prova non dovranno recarsi a scuola ma sosterranno la maturità a distanza. La commissione, invece, sarà regolarmente in classe. “Non è stato necessario sospendere gli esami, abbiamo attivato la procedura prevista in questi casi”, fanno sapere dalla scuola. Gli esami precisano si stanno svolgendo in sicurezza. A ribadirlo l’assessore comunale di Vallo Genny De Cesare “Massima sorveglianza – dice – da parte di tutti gli istituti scolastici di Vallo. I ragazzi sono stati messi nelle condizioni migliori per poter affrontare con la massima serenità gli esami .Il caso del musicale dimostra come è stato affrontato con serietà il tutto tant’e’ che a causa di un semplice rialzo febbrile senza nessun altro sintomo è stato prontamente messo in atto l’iter stabilito.Gli esami in quasi tutti gli istituti stanno volgendo a termine e bisogna dare atto che ancora una volta  i nostri istituti hanno dato prova della loro grande professionalità e di come hanno a cuore la salute dei nostri ragazzi. Il Miur ha stipulato una convenzione con la Croce Rossa Italiana che sta supportando le istituzioni scolastiche nello svolgimento degli esami di stato. Il Comitato di Agropoli e del Cilento ha attivato la propria rete territoriale, provvedendo ad impiegare ben 14 volontari al giorno nelle scuole al fine di garantire il rispetto delle misure contenitive dettate dalla Convenzione. I comuni interessati dalla collaborazione sono Agropoli, Vallo della Lucania e Laurino. Proprio grazie ai controlli effettuati dal personale della Croce Rossa Italiana il caso di Vallo è stato affrontato con immediatezza e gestito nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *