VIDEO. FUNERALE A CERASO. MAIONE: NESSUN CORTEO MA SANZIONATE DIECI PER ASSEMBRAMENTO

In merito ai fatti di cronaca riguardanti una cerimonia funebre non autorizzata, svoltasi il giorno 14.04.2020 nel territorio del Comune di Ceraso (SA), l’Amministrazione, con la presente, vuole precisare l’intera vicenda:

va premesso che la circostanza è stata oggetto di celere e accurata indagine di PG, condotta dal Corpo di Polizia Municipalecon la collaborazione del Comando dei Carabinieri di Vallo della Lucania

Tale indagine si è espletata tramite l’escussione di persone informate sui fatti.

Innanzi tutto va precisato che la salma raggiungeva il territorio del Comune alle ore 18:30 circa, quando era in servizio solo un ausiliario (l’unico agente di Polizia Municipale in forza del Comune aveva giĂ  terminato il servizio dopo un turno di nove ore).

Ciò posto, dalle suddette indagini, Ă¨ emerso che il carro funebre si muoveva dall’obitorio dell’Ospedale San Luca di Vallo della Lucania (SA) e raggiungeva il territorio comunale con unseguito di due/tre automobili. Giunto nel Comune, percorrendo una via secondaria, si portava davanti all’abitazione della povera defunta, dove, per darle l’ultimo saluto, si formava un piccolo assembramento di nove persone. Dopo pochi minuti di preghiera la salma proseguiva, senza corteo a piedi, per il vicino cimitero comunale.

Si precisa, altresì, che i suddetti fatti si svolgevano non alla presenza dell’ausiliario in servizio, che era impegnato in altre attivitĂ .

Quindi, a differenza di quanto è stato scritto, detto e vociferato, il giorno 14.04.2020 a Ceraso non si è svolto nessun corteo funebre ma si è verificato un estemporaneo e fugace assembramento non previsto nĂ© prevedibile, in quanto tra le mansioni della Polizia Municipale certamente non rientra la scorta e/o la sorveglianza di un carro funebre che transita per le vie comunali.

In ogni caso, visto che la normativa Covid-19 vieta ogni tipo di assembramento, si è provveduto ad individuare tutti i trasgressori, nei confronti dei quali sono state adottate le seguenti misure:

a) sanzioni pecuniarie;

b) segnalazione alla competente ASL per l’adozione del provvedimento di isolamento.

Nello stigmatizzare tale comportamento, l’Amministrazioneinvita tutta la popolazione del Comune di Ceraso a rispettare rigorosamente la normativa vigente in materia di Covid-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *