Alta Velocità, Castiello annuncia: treni tutto l’anno

L’Alta velocità attiva tutto l’anno nel Cilento non è più un sogno. È stato completato l’iter che consentirà ad Italo e Freccia Rossa di garantire il servizio fino a Sapri e Potenza. Un importante risultato ottenuto grazie all’attivazione della tariffa Promo Sud . La proposta di presentata nello scorso 29 novembre dagli amministratori cilentani al presidente del Consiglio, ~Conte in visita a Vallo della Lucania. “La nostra sollecitazione – dice il senatore Franco Castiello – è arrivata subito all’attenzione di Rete Ferroviaria Italiana che 40 giorni mi ha comunicato di accettare la proposta” . È partito quindi il procedimento amministrativo e a giorni sarà chiuso l’ultimo tassello con il lil’intervento dell’autorità regionale trasporti che ha sede a Torino da cui si attende il parere di conformità alla proposta di RFI. “Posso anticipare ufficiosamente – annuncia Castiello – che il parere sarà affermativo. L’iter è quindi completo. Le due società Italo e Frecciarossa non avranno più nessuno ostacolo a prolungare il servizio alta velocità fino a Sapri e Potenza, per il momento . Per cui si supera la parziale acquisizione del servizio Alta Velocità garantito negli ultimi anni per il solo periodo estivo e su esborso di somme di danaro da parte della Regione Campania. Un risultato reso possibile grazie alla tariffa Promo Sud. Con le tariffe attuali, prolungare quotidianamente un treno Alta Velocità fino a Sapri, con due fermate intermedie, costa di pedaggio oltre 2 milioni di euro annui. Con la proposta di Castiello, condivisa dai sindaci cilentani, le società che prolungheranno la loro corsa a sud di Salerno, saranno esentati dal pagamento del pedaggio a Rete Ferroviaria Italiana, per il tratto percorso sulla rete tradizionale. Quindi il costo del pedaggio potrà essere pari a zero e risulterà estremamente più conveniente per le società di trasporto ferroviario aumentare i servizi legati all’Alta Velocità, che non saranno più limitata ai fine settimana del solo periodo estivo. Questo è il primo passo importante, trattandosi di misura strutturale che sicuramente contribuirà allo sviluppo dell’economia locale alle prese in questo momento anche con le inevitabili conseguenze dell’emergenza coronavorus. “Continua il nostro impegno con le società che gestiscono Frecciarossa e Italo – ribadisce il senatore Castiello – con gli imprenditori turistici e gli operatori economici del territorio, affinché queste opportunità infrastrutturali costituiscano un importante volano per l’economia, favorendo la destagionalizzazione delle presenze turistiche e lo sviluppo dell’occupazione”. Intanto proseguono anche i lavori per la messa in sicurezza della Cilentana. Dovranno essere ultimati entro la prossima stagione estiva. Sara messa in sicurezza anche con la sostituzione del guardrail .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.