Vallo. Questo 8 marzo 2020 non sarà come gli altri. Parla l’assessore De Cesare

“Questo 8 marzo 2020 non sarà come gli altri: non vedremo cortei, non ci saranno manifestazioni, niente cene fuori all’insegna della sorellanza, niente allegria diffusa per la festa” . Sono le parole dell’assessore comunale alle Pari Opportunità di Vallo della Lucania Genny De Cesare.

Sarà un 8 marzo ridimensionato, in tono minore, per l’emergenza coronavirus e per le misure di contenimento varate dal Governo nell’ultimo DPCM del 4 marzo.
Naturalmente, anche in questa critica circostanza, i temi che hanno portato in prima linea le donne restano di enorme attualità. Anzi rimarcano la centralità della Donna e conferiscono un senso nuovo a questa Giornata Internazionale.
Per questa edizione, si era pensato di dedicare la Giornata, nell’ambito della terza edizione della manifestazione “Storie di donne” realizzata in stretta collaborazione con l’amica Teresa Paola Marrone, Direttrice del Centro di formazione FKT Cilento di Vallo della Lucania, al ruolo della Donna nel mondo contemporaneo, alla sua condizione nella società moderna, al progresso culturale che la coinvolge, senza dimenticare, stigmatizzandola, la violenza di cui troppo spesso è vittima.
Purtroppo, l’emergenza del Coronavirus non ci ha permesso di portare a termine l’organizzazione e la realizzazione dell’evento che abbiamo solo rinviato, ma sicuramente non cancellato, forti della fiducia che al più presto riusciremo a riprendere in mano le nostre vite e sapremo tornare alla normalità.
Permettetemi, comunque, oggi, di rivolgere un ringraziamento particolare alle donne che, ancor più in questa fase delicata, mettono le loro professionalità e la loro grande umanità alservizio di noi tutti, negli ospedali e nei presidi di assistenza: dal personale medico e infermieristico, alle operatrici socio-sanitarie, fino alle volontarie delle diverse associazioni in campo.
Un ringraziamento particolare sento il dovere di indirizzare alla Presidentessa del Gruppo Lucano della Protezione Civile – sezione di Vallo della Lucania, Rosa Paparo: è una donna speciale e attraverso di lei, ringrazio simbolicamente tutte quelle donne che, allo stesso modo, anche in questo momento particolare, e non solo, stanno prodigandosi per aiutare la nostra Comunità a combattere e sconfiggere questo nemico invisibile.
In fondo, questo 8 marzo senza conferenze, senza incontri pubblici, senza spettacoli e appuntamenti conviviali, può e deve avere ancora più valore.
Ci farà capire e ricordare sempre che il rispetto per le donne non si esprime una sola volta all’anno.
Auguri dunque a tutte le Donne, queste meravigliose creature che nelle difficoltà sanno sempre dare il meglio, non solo per sé stesse, ma soprattutto per gli Altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.