Scuole chiuse nel Cilento, didattica a distanza a Cicerale e Pollica

Didattica a distanza nel piccolo borgo cilentano di Cicerale così da garantire la prosecuzione del programma scolastico per i circa 300 alunni dell’Istituto Comprensivo “Pietro Visconti”. In questo modo, gli alunni delle primarie e secondarie di primo grado dei plessi di Cicerale, Rutino, Ogliastro Cilento e Prignano Cilento potranno seguire da casa le lezioni. Una decisione, quella del primo cittadino di Cicerale, Gerardo Antelmo, ch’è stata presa in sinergia con il dirigente scolastico Vincenzo Rendina, in linea con quanto consentito dal ministero dell’Istruzione a seguito della chiusura delle scuole in tutta Italia fino al 15 marzo per l’emergenza Coronavirus. “GiĂ  a settembre, in via sperimentale, ci siamo attivati per le lezioni a distanza per i nostri studenti – aggiunge il sindaco – L’emergenza di questi giorni ha fatto accelerare i tempi. E’ prevista domani una riunione con il dirigente scolastico e con i docenti al fine di stabilire le modalitĂ  di esecuzione.

E’ la decisione presa dal primo cittadino di Cicerale, Gerardo Antelmo, in sinergia con il dirigente scolastico Vincenzo Rendina, al fine di rendere possibile la prosecuzione dell’attivitĂ  scolastica anche durante il periodo di chiusura, a livello nazionale, di tutte le scuole fino al 15 marzo, a seguito dell’emergenza Coronavirus. “Ci stiamo predisponendo per garantire, giĂ  dalle prossime ore, ai nostri alunni la possibilitĂ  di seguire le lezioni da casa” commenta il primo cittadino, Gerardo Antelmo. Il suo comune è il primo, almeno nella provincia di Salerno, ad adottare un provvedimento simile proprio per permettere agli allievi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di continuare negli studi, in linea tra l’altro con quelle che sono anche le disposizioni del ministero dell’Istruzione. “GiĂ  a settembre, in via sperimentale, ci siamo attivati per le lezioni a distanza per i nostri studenti – aggiunge il sindaco – L’emergenza di questi giorni ha fatto accelerare i tempi. E’ prevista domani (oggi per chi legge, ndr) una riunione con il dirigente scolastico e con i docenti al fine di stabilire le modalitĂ  di esecuzione. “A livello di strumentazioni, abbiamo giĂ  delle postazioni video all’interno della scuola e nella giornata di ieri – conclude Antelmo – ho provveduto a far potenziare anche la linea internet, condizione indispensabile per garantire questo servizio”. Gli studenti, quindi, attraverso apposite piattaforme, come Google Suite for Education e Microsoft Office 365 Education A1, potranno eseguire le lezioni a distanza e potranno anche svolgere le classiche interrogazioni in video conferenza con il professore. “Così come previsto dal ministero dell’Istruzione – commenta il dirigente scolastico, Vincenzo Rendina – ci siamo attivati per far sì che i ragazzi possano seguire da casa le lezioni. Ci sono diverse piattaforme che offrono questa possibilitĂ  alla scuola e noi siamo pronti a partire non appena insieme ai docenti non avremo stabilito il programma da seguire”. Le lezioni a distanza interesseranno gli allievi delle scuole di Cicerale, Rutino, Prignano e Ogliastro Cilento.

ANTONIO VUOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *