ITALIANI JUNIOR INDOOR AD ANCONA: L’ATLETICA AGROPOLI NON AL MEGLIO DELLE ASPETTATIVE

La spedizione Atletica Agropoli ad Ancona ha visto Giuseppe Filpi sfiorare il podio sui 60hs indoor dove, con il crono di 8.05, riesce a piazzarsi tra i migliori 5 juniores Italiani. Chiude al 14esimo posto Claudia Bertucci (800m) che migliora di 2 secondi il suo personale, crono che le permette di arrivare seconda nella sua batteria. Uno sfortunato Matteo Romano non riesce ad eguagliare l’ultima prestazione indoor in cui, nel triplo, riuscì a saltare ben 14.31mt. Per lui gli Italiani indoor finiscono con 13.59mt e Luigi Lettieri che, nelle batterie, vede finire i suoi 60hs in 8.96.

E’ un Angelo Palmieri critico ma speranzoso quello che commenta il risultato di questi Campionati Italiani: “Mi aspettavo sicuramente di più dagli atleti che hanno preso parte agli ultimi campionati italiani ma l’atletica non perdona chi, per emozione o per altro, scende in pista timoroso dell’avversario. È stato questo, purtroppo, il filo conduttore dell’ultimo weekend. Ritorniamo ad Agropoli con un bel bagaglio di esperienza tricolore che, ai 4 atleti che ci hanno rappresentato, potrà sicuramente servire in futuro”.
Il Presidente Palmieri continua la sua disamina soffermandosi anche sulla problematica degli impianti indoor al Sud: “Le indoor sono, per noi del Sud, un qualcosa di anomalo in quanto non abbiamo, da Ancona in giù, un impianto capace sia di ospitare manifestazioni di questo genere che ci possa permettere di preparare al meglio l’attività indoor con le rassegne nazionali delle singole categorie. Facciamo grandi sacrifici economici, logistici ed organizzativi tra Padova e Ancona per cercare le migliore condizione per affrontare al meglio le gare indoor ma lavoreremo fino in fondo per riuscire a realizzare, anche nel nostro comprensorio, un impianto che possa permettere tutto ciò”
Area degli allegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *