“Maltrattamenti in famiglia. Divieto di avvicinamento notificato dai Carabinieri di Capaccio Scalo.”

Dedito all’abuso di alcol e sostanze stupefacenti, si era reso responsabile di ripetuti episodi di violenza nei confronti della madre e del padre, arrivando anche a causare una frattura scomposta. Un cittadino di Capaccio è stato deferito in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia dai Carabinieri di Capaccio Scalo. Per tutelare la famiglia è stata altresì data esecuzione alla misura divieto avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa e dai suoi prossimi congiunti. L’indagine, condotta dalla Stazione dei Carabinieri di Capaccio Scalo, ha permesso di ricostruire il quadro indiziario, assicurando alla giustizia il responsabile.

Arrestato pregiudicato locale. Nel mese di gennaio scorso era evaso dalla struttura di accoglienza per tossicodipendenti in Salerno, presso cui era ristretto, per poi fuggire ad Agropoli, rubare un’autovettura e tentare una rapina in un supermercato a Capaccio Paestum in località Laura. Le attività di indagine dei Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo complesse e articolate hanno permesso di riscostruire gli eventi e di identificare il responsabile. Nella giornata di ieri l’esecuzione della misura degli arresti domiciliari, con braccialetto elettronico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *