Al MIPAAF nasce l’Alleanza mondiale sui Bio-distretti tra IN.N.E.R., ALGOA, IFOAM Organics International, IFOAM Asia, IFOAM EU, OFSP, Baltic Foundation

Il 6 febbraio 2020 la Rete internazionale dei Bio-distretti IN.N.E.R. ha sottoscritto al MIPAAF un importante protocollo di intesa con le più grandi organizzazioni mondiali del biologico: ALGOA, IFOAM Organics International, IFOAM Asia, IFOAM EU, OFSP, Baltic Foundation.

L’accordo scaturisce dall’esigenza di far conoscere e diffondere a livello internazionale le esperienze di biologico territoriale, in grado di generare Sistemi Alimentari Sostenibili, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori interessati.

Costruire alleanze tra tutti i continenti, creare massa critica, fornire alcuni contributi sostanziali alle attività promosse dalle Nazioni Unite sui sistemi alimentari sostenibili: questi sono i principali obiettivi che l’alleanza mondiale sui bio-distretti intende raggiungere.

Ricordiamo che solo pochi mesi fa si era svolto in Portogallo il primo Congresso mondiale dei bio-distretti, che aveva visto 200 delegati, provenienti dai diversi continenti, celebrare il quindicesimo “compleanno” dell’esperienza biodistrettuale, nata e sviluppatasi nel Cilento.

Anche questa volta, il Bio-distretto Cilento è stato protagonista dell’incontro al Ministero, rappresentando attraverso l’intervento del Presidente Emilio Buonomo le istanze provenienti da tutti i territori del bio, che sono nati seguendo le linee guida messe a punto proprio in questa zona della Campania. Altri rappresentanti d’eccezione dell’esperienza cilentana sono stati: Gennaro Maione, sindaco di Ceraso; Giuseppe Cilento, sindaco di San Mauro Cilento; Vincenzo Speranza, sindaco di Laurito e Presidente della Comunità montana Lambro, Mingardo e Bussento.

Hanno espresso la loro volontà di visitare prossimamente il Bio-distretto Cilento, per apprendere sul campo le buone pratiche sviluppate, tutti gli altri rappresentanti dell’Alleanza: il sindaco di Goesan in Corea del Sud Lee Cha Young, che è anche il Presidente di ALGOA (Organizzazione che riunisce 240 comuni asiatici bio), il Presidente di IFOAM Asia Zhou Zejiang, la Vice-presidente di IFOAM Organics International Jennifer Chang, il direttore di IFOAM EU Eduardo Cuoco, Arunas Svitojus della Fondazione Baltica e Jostein Hertwig, CEO BERAS International e coordinatore dell’OFSP.

Significativa anche la partecipazione del Bio-distretto della Val Comino, il primo riconosciuto dalla Regione Lazio, che ha anche ospitato per una visita sul campo parte della delegazione internazionale. Il prossimo appuntamento ufficiale dell’”Alleanza mondiale per i bio-distretti” sarà dal 21 al 26 settembre 2020 a Rennes, in Francia, in occasione del Congresso mondiale del biologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.