“Natale delle Meraviglie 2019” di Agropoli: nessuna trasparenza sul progetto da parte del Comune

“Natale delle Meraviglie 2019” di Agropoli: nessuna trasparenza sul progetto da parte del Comune.

Avremmo avuto il diritto, carte alla mano, di conoscere il progetto ed i costi relativi alle attività ed agli eventi svolti per le festività natalizie dal comune di Agropoli, ma ad oggi ancora non abbiamo avuto alcuna risposta.

I fatti: un nostro attivista, già a Novembre, aveva richiesto tramite Accesso Civico la relativa documentazione al Comune di Agropoli, ma dopo i codificati 30 giorni non era arrivata ancora nessuna risposta. Così come previsto dalla legge sulla trasparenza, è stata quindi inviata una richiesta di riesame della domanda di accesso civico, trasmessa contestualmente anche al Difensore Civico della Regione Campania. Ma, trascorsi i tempi indicati dalla normativa, purtroppo ancora non è arrivata nessuna risposta.

Oggi ci troviamo a dover procedere per ottenere che tale diritto alla trasparenza non venga calpestato, interpellando tutti gli organi competenti e valutando anche un eventuale ricorso al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale).

Siamo convinti che la trasparenza debba essere un principio inalienabile e che i cittadini di Agropoli debbano avere il diritto di sapere sempre come vengono spesi ed a cosa sono destinati i loro soldi.

Il progetto legato alle festività natalizie ha, inoltre, ricevuto numerose critiche, soprattutto dai commercianti e dagli operatori turistici, e conoscere nei dettagli quali fossero le sue caratteristiche (luminarie natalizie, concerto del primo gennaio, casa di babbo natale fino al babbo running) e quali le attese ricadute, sarebbe la base sulla quale riflettere per giungere ad una doverosa valutazione a posteriori e comprendere come in futuro migliorare, crescere e non ripetere eventuali errori.

P. S.: Nei giorni scorsi il Sindaco Coppola ha dichiarato in un’intervista quali fossero stati i costi approssimativi dell’iniziativa, ma ciò che risulta più interessante è poterli valutare compiutamente, con carte alla mano, e soprattutto poter considerare se i risultati attesi siano stati in assonanza con quelli realmente verificati a chiusura evento.

comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *