17 gennaio: il bicentenario di una grande scrittrice

Si è celebrato venerdì 17 gennaio in tutto il mondo il bicentenario della nascita dell’ultima figlia
del reverendo Brontë, la dolce Anne, che da sempre è stata considerata anche l’ultima nel trio delle
dotate sorelle inglesi autrici di romanzi immortali quali Jane Eyre e Cime Tempestose. In effetti non
è affatto così, in quanto con i suoi due romanzi Agnes Grey e L’inquilina di Wildfell Hall basati su
problematiche legate all’educazione dei giovani e antesignani di auspicabili cambiamenti sociali, con
produzioni poetiche religiose e non, attraverso la passione per la musica e l’amore per gli animali,
Anne si rivela invece una personalità di un certo spessore, con tratti caratteristici e attitudini
completamente diversi da quelli delle due più famose e conosciute sorelle e rimane ancora tutta da
scoprire.
In questo anno bicentenario, che è anche l’ultimo del quinquennio di celebrazioni portate
avanti con grande successo dalla Brontë Society, nel Regno Unito si terrà presso il Museo Brontë sito
in Haworth, villaggio dello Yorkshire ove vissero le autrici, una mostra tutta dedicata a Anne e alla
sua opera con oggetti autentici a lei appartenuti, manoscritti e suoi dipinti. Per il 2020 si attendono
ulteriori iniziative da parte della Brontë Society ma già sono sicure le date di un convegno di tre giorni
da tenersi a Scarborough al quale parteciperanno alcune rinomate studiose brontëane di fama
mondiale.
In Italia la prof.ssa Maddalena De Leo, rappresentante della Brontë Society italiana, studiosa e
traduttrice di inediti brontëani, oltre che redattrice della seguitissima pagina Fb ‘La Sezione Italiana
della BS’, ha già diffuso il regolamento della nona edizione del Premio De Leo-Brontë interamente
dedicato ad Anne. Ma è in occasione del bicentenario della nascita di Anne Brontë che propone in
lingua italiana con la collaborazione della dalla Casa Editrice Ripostes la prima monografia che mai
sia stata scritta su di lei, novità editoriale assoluta per la conoscenza e l’approfondimento della poetica
di questa semisconosciuta terza sorella Brontë!

Nello Amato (testo di Maddalena De Leo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *