Gelbison e Cervati, la Corte dei Conti: nessun spreco di risorse sul Segretario Valerio Rizzo

Comunità montana Gelbison e Cervati, non c’è stato spreco di risorse per oltre 500 mila euro. Hanno lavorato bene il segretario generale Valerio Rizzo, il presidente Carmine Laurito e l’ex presidente Adriano De Vita, oggi sindaco di Novi Velia e direttore sanitario del San Luca. Così la sentenza emessa dalla Corte dei Conti dopo le indagini avviate nel 2017.

https://m.youtube.com/watch?v=5gZsMWU_VqY

A mettere in discussione l’operato dell’avvocato Rizzo e dei vertici dell’ente montano alcune segnalazioni ed esposti anonimi partiti  dopo l’arrivo de Le Iene a Vallo della Lucania che realizzarono alcuni servizi su un caso di presunto mobbing su una dipendente della comunità montana. 

La Corte dei Conti ha fatto chiarezza: non c’è stata alcuna erogazione di emolumenti  economici illegittimi per le funzioni svolte dal segretario generale, dal presidente attuale e dall’ex presidente. Nella sentenza la Corte deiConti ha ritenuto inammissibile l’azione proposta  dalla Procura regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *