Incendio a Ceraso, individuato il responsabile

Individuato il responsabile dell’incendio boschivo del 15 settembre che ha interessato circa 7 ettari di castagneti e macchia mediterranea in localita’ tempone di Ceraso

L’evento, che vide il pronto intervento dei carabinieri forestali, dei vigili del fuoco e della Comunità montana Gelbison&Cervati nonche’ dei mezzi aerei nazionali e regionali, fu causato da un mancato controllo delle operazioni di pulizia tramite l’appoccamento del fuoco nelle colture ivi presenti, da parte di un uomo del posto.

L’attivita’ di indagine, nell’ambito dei servizi d’istituto demandati dall’arma dei carabinieri ed, in particolare, nel rispetto della legislazione in materia ambientale, e’ stata esperita dai carabinieri forestali di Vallo della Lucania coordinati dal comandante del reparto carabinieri parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, col. Guariglia Mario, sotto la direzione della procura della Repubblica presso il tribunale di Vallo della Lucania.

I militari operanti, per risalire al colpevole, hanno tra l’altro proceduto ad eseguire specifici accertamenti tecnici rientranti nell’applicazione di metodi scientifici di cui si avvale il reparto forestale dell’arma dei carabinieri.

Si ricorda di mantenere sempre la massima prudenza nelle operazioni di abbruciamento dei determinati tipi di residui vegetali, da eseguirsi sul sito di produzione nei limiti e negli orari stabiliti dalla legge, inoltre, tale operazione risulta vietata nel periodo dichiarato di grave pericolosita’ per gli incendi boschivi, da parte dell’ente preposto ovvero la regione Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *