Inchiesta Kamaraton. Romano torna in libertà

La Corte di Cassazione ha accolto l’istanza di riesame per l’ex sindaco di Camerota, Antonio Romano. Quest’ultimo, finito prima in carcere e poi agli arresti domiciliari, torna in libertà essendo cessate le esigenze cautelari. Romano, rappresentato dall’avvocato Marco Fimiani, è tra i soggetti coinvolti nell’inchiesta Kamaraton che ha portato all’arresto di ex politici e funzionari del Comune di Camerota. Nei giorni scorsi era arrivato l’ordine di scarcerazione anche per Fernando Cammarano, Antonio Troccoli e Ciro Troccoli. L’operazione Kamaraton, portata avanti dai carabinieri della compagnia di Sapri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, aveva portato all’arresto di 12 persone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.