Sconfitto il randagismo. Sterilizzare è obbligatorio, ma anche gratuito

In Olanda non ci sono più cani randagi. Questo grazie a una serie di misure e provvedimenti che passano attraverso l’obbligo di sterilizzazione e castrazione, multe salatissime per chi abbandona o maltratta i cani e una tassa sull’acquisto di cani di razza.

Tra distese di tulipani e mulini a vento, in Olanda difficilmente ti capiterà di incontrare per strada un cane randagio. Questo perché i Paesi Bassi hanno attuato alcuni provvedimenti che hanno risolto il problema del randagismo, una piaga che interessa ancora troppi Paesi al mondo, tra cui anche l’Italia.

Come hanno fatto? Innanzitutto il governo olandese ha promosso delle campagne di sensibilizzazione per far capire ai cittadini quanto possa essere difficile la vita di un cane senza dimora, a quali sofferenze possa andare incontro e quanto sia un’azione meritevole adottare un animale in difficoltà.

Tra distese di tulipani e mulini a vento, in Olanda difficilmente ti capiterà di incontrare per strada un cane randagio. Questo perché i Paesi Bassi hanno attuato alcuni provvedimenti che hanno risolto il problema del randagismo, una piaga che interessa ancora troppi Paesi al mondo, tra cui anche l’Italia. Ma la sensibilizzazione in Olanda è andata di pari passo con la legge. Ogni atto crudele nei confronti di questi animali è punibile con fino a tre anni di carcere e una multa di 17 mila euro. La polizia olandese ha anche creato un’unità speciale che si occupa di tutelare gli animali da atti di crudeltà e dall’abbandono, in questo modo è più facile proteggerli e intervenire in caso di necessità.

Per far sì che i cani non si riproducano senza controllo (una femmina può dar alla luce dai 6 agli 8 cuccioli per volta) il governo olandese ha introdotto l’obbligo di sterilizzazione e di castrazione, che vengono eseguite gratuitamente nelle cliniche veterinarie. Questo ha permesso in pochissimo tempo di sterilizzare il 70% della popolazione canina femminile e dunque di ridurre anche il numero di cuccioli abbandonati. Non solo. Sono stati fissati anche alcuni giorni al mese in cui è possibile vaccinare gratuitamente gli animali.

Altra iniziativa messa in atto, e un po’ discussa, è stata poi l’introduzione di una tassa sull’acquisto di animali di razza. Questo ha incentivato molti olandesi a rivolgersi alle strutture che ospitano cani in attesa di adozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.