SCARTI DI LAVORAZIONE E POLISTIROLO NEI CANALI CONSORTILI: PRESIDENTE CIUCCIO AMMONISCE AGRICOLTORI

In occasione delle persistenti condizioni di maltempo, con le recenti piogge cadute copiose e con insistenza su tutto il territorio salernitano, si sono registrati problemi di deflusso delle acque in alcuni tratti del ‘canale acque medie’ in località Gromola di Capaccio Paestum, risolti solo grazie al tempestivo intervento degli operai del Consorzio Bonifica di Paestum, i quali, operando con non poche difficoltà, sono riusciti a scongiurare situazioni di pericolo legate all’esondazione del canale.

Nonostante la pulizia eseguita a titolo preventivo dall’ente consortile, il ‘canale acque medie’ risultava ostruito da materiale di diverso genere: in particolare, da polistirolo e tubazioni in plastica, scarti di lavorazione e rifiuti strettamente collegati all’attività di semina e piantumazione di ortaggi da parte di agricoltori e coltivatori diretti frontisti del canale consortile in questione.

Pertanto, al fine di evitare potenziali situazioni di pericolo per l’incolumità pubblica e danni alle stesse coltivazioni, connessi alla possibile tracimazione dei canali in presenza di elementi ostruttivi, il presidente del Consorzio Bonifica di Paestum, Roberto Ciuccio, vieta tassativamente ai consorziati il deposito di rifiuti, di qualsiasi genere, lungo gli argini dei canali e dei torrenti, anche al fine di preservare le acque per l’irrigazione da elementi inquinanti.

Comunicato stampa – Ludovico D’Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.