Tentata estorsione ad Albanella

Un imprenditore originario di Albanella è accusato dalla procura Salerno del reato di tentata estorsione aggravata. All’uomo difeso dall’avvocato Nicola Suadoni viene contestato di aver minacciato con un fucile il suo affittuario richiedendogli la somma di euro 20.000 per la liberazione del locale da lui detenuto. L’udienza dibattimentale è fissata per il prossimo 10 febbraio 2020 dinanzi alla terza sezione penale del Tribunale di Salerno. In foto l’avvocato Suadoni.

A cura di Ludovico D’Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *