Giorgia, il preside Petraglia: siamo addolorati, non aveva mostrato alcun cambiamento

“Come scuola siamo addolorati e siamo vicini alla famiglia colpita cosi profondamente da un evento cosi tragico”. Le parole del dirigente scolastico del Cenni, Cosimo Petraglia. I docenti e i compagni della sua classe non avevano notato nulla che potesse far pensare ad un simile gesto. “La ragazza – aggiunge – fino a pochi giorni fa ha frequentato regolarmente le lezioni. Solo negli ultimi giorni si era assentata e i docenti aspettavano l’ incontro scuola famiglia previsto per martedi prossimo 29 per incontrare i genitori e capire il motivo di queste assenze. Da notizie ufficiose di oggi che non mi sento di confermare pare che la ragazza stesse per abbandonare il corso frequentato per intraprenderne uno di tipo professionale ad Agropoli. Resta il fatto che si resta sgomenti e ci si interroga sul perche’ una ragazza di sedici anni arrivi a compiere un simile gesto senza che nulla nel suo comportamento faccia intravedere un minimo cambiamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *